Le caratteristiche di sicurezza in sintesi

Da quando esiste il denaro, esistono pure i falsari. Nondimeno, per impedire il più possibile la contraffazione delle banconote, la Banca nazionale dota i biglietti di particolari caratteristiche di sicurezza.

- + + + + + + + + + + + + + +
  • Cifre Iriodin®: il numero magico

    - -
    Caratteristica:

    La caratteristica di sicurezza A è il valore della banconota stampato in colore brillante e trasparente. Esso è particolarmente ben visibile quando la luce vi si riflette con un certo angolo d'incidenza.

    Verifica:

    Tenete in mano la banconota come un foglio che volete leggere. Se così facendo non riuscite a distinguere chiaramente il numero magico inclinate la banconota lentamente in direzione della luce fino a che le cifre non appaiono.

  • Cifre in filigrana

    -
    Caratteristica:

    La caratteristica di sicurezza B è il valore della banconota sotto forma di filigrana.

    Verifica:

    Osservate attentamente la banconota in controluce. Le cifre in filigrana appaiono sotto l'inchiostro di stampa.

  • Cifre in calcografia: il numero colorato

    -
    Caratteristica:

    La caratteristica di sicurezza C è il valore della banconota impresso in calcografia. Se sfregato esso lascia tracce di stampa.

    Verifica:

    Sfregate il numero colorato su un foglio bianco. L'inchiostro di stampa lascia evidenti tracce di colore.

  • (microperf ®): il numero perforato

    -
    Caratteristica:

    Il valore della banconota appare sotto forma di cifre costituite da minuscole perforazioni. Questa tecnica è nota con il nome di microperf®. (Originariamente la microperforazione era riservata ai grandi tagli. A partire dal 2000 essa si trova anche sulle banconote da 10, 20 e 50 franchi. Fino alla completa sostituzione delle banconote vi saranno in circolazione biglietti di piccolo taglio con e senza numero perforato. Ambedue le varianti costituiscono un mezzo di pagamento valido).

    Verifica:

    Per vedere il valore della banconota scritto in microperforazione è necessario osservare la banconota in controluce.

  • Optically Variable Ink (OVI): il numero camaleonte

    - -
    Caratteristica:

    L'elemento di sicurezza E è il valore della banconota impresso con un inchiostro speciale. Esso muta di colore a seconda dell'angolo di incidenza della luce.

    Verifica:

    Tenete in mano la banconota come un foglio che volete leggere e osservate il numero camaleonte. Inclinate leggermente la banconota avanti e indietro. Potrete constatare che il colore delle cifre cambia.

  • Cifre ultraviolette:

    -
    Caratteristica:

    L'elemento di sicurezza E è il valore della banconota impresso con un inchiostro speciale. Esso muta di colore a seconda dell'angolo di incidenza della luce.

    Verifica:

    Per verificare questa caratteristica occorre una lampada a raggi ultravioletti. Sotto la luce UV potete riconoscere sul bordo sinistro il valore della banconota in carattere scuro e nella parte opposta le stesse cifre in carattere chiaro e fluorescente. Al tempo stesso, la metà sinistra del ritratto appare chiara e fluorescente, mentre la metà destra si presenta scura.

  • Cifre metallizzate: il numero scintillante

    - -
    Caratteristica:

    La caratteristica di sicurezza G è il valore della banconota impresso in caratteri metallizzati.

    Verifica:

    Tenete in mano la banconota come un foglio che volete leggere. Muovendo la banconota il numero luccica in un colore argenteo. Con una lente d'ingrandimento potete vedere nel numero scintillante i monogrammi della Banca nazionale svizzera: SNB BNS. Il numero scintillante è in parte coperto dall’inchiostro di stampa.

  • Effetto inclinato

    - -
    Caratteristica:

    La caratteristica di sicurezza H è il valore della banconota stampato in modo tale da essere riconoscibile solo da un certo angolo di osservazione.

    Verifica:

    Tenete la banconota all'altezza degli occhi in posizione quasi orizzontale, con un’inclinazione minima che vi permetta ancora di distinguere il recto della banconota. Il numero diventa allora visibile.

  • REGISTRO DI STAMPA

    -

    Su ciascuna faccia della banconota, esattamente allo stesso posto, è stampata una croce. Le due croci si differenziano solo per la loro grandezza, cosicché guardando i loro profili in trasparenza si può vedere una croce svizzera.

  • RITRATTO IN FILIGRANA

    -

    Nell'angolo superiore destro del recto della banconota si riconosce il ritratto in filigrana, la cui direzione dello sguardo corrisponde esattamente al ritratto stampato.

  • GUILLOCHE

    -

    Le fini strutture lineari intrecciate possono cambiare di colore tra una linea e l'altra, così come lungo una medesima stessa.

  • KINEGRAM®: IL NUMERO DANZANTE

    - -
    Caratteristica:

    Al centro della banconota si trova il cosiddetto Kinegram®, una speciale lamina argentata su cui il valore della banconota pare muoversi.. Altri due Kinegram® più piccoli mostrano la croce svizzera e i monogrammi della Banca nazionale svizzera: SNB BNS. La forma del Kinegram® principale, la posizione dei due piccoli Kinegram® e il movimento delle cifre cambiano a seconda del taglio.

    Verifica:

    Osservate il Kinegram® ruotando la banconota da destra a sinistra: il numero danzante sembra spostarsi lungo il Kinegram®; anche le crocisvizzere e i monogrammi paiono muoversi.

  • MICROTESTO (ESEMPIO SUL RECTO)

    -

    Sulle due facce della banconota appare un breve testo sulla personalità raffigurata nel ritratto. Il testo è scritto in caratteri così minuscoli da risultare indecifrabile senza l’ausilio una forte lente d'ingrandimento.

  • CODICE PER DISABILI VISIVI

    -

    Un segno in rilievo per ciechi e ipovedenti, diverso per ogni taglio, si trova sul bordo inferiore del recto della banconota.

- ++ + +
  • NUMERO DI SERIE

    -
    -

    Su ogni banconota appare due volte - in colori diversi - il numero di serie formato da lettere e da più cifre.

  • FILO DI SICUREZZA

    -

    Un filo metallico incorporato nella carta appare in superficie in diversi punti sul verso della banconota. Guardando la banconota in controluce, scoprite che il filo è continuo su tutta la larghezza della banconota.

  • MICROTESTO (ESEMPIO SUL VERSO)

    -

    Sulle due facce della banconota appare un breve testo sulla personalità raffigurata nel ritratto. Il testo è scritto in caratteri così minuscoli da risultare indecifrabile senza l’ausilio una forte lente d'ingrandimento.