Stampa

Direzione generale allargata

Prof. Dott. Thomas J. Jordan, presidente  della Direzione generale, Zurigo

Thomas J. Jordan è nato a Bienne nel 1963. Ha studiato economia politica e aziendale presso l’Università di Berna conseguendo la licenza (lic. rer. pol.) nel 1989 e il dottorato (Dr. rer. pol.) nel 1993. Ha preparato la tesi di abilitazione nel corso di una formazione postdottorale di tre anni presso il Department of Economics della Harvard University, a Cambridge (Massachusetts). Nel 1998 è stato nominato libero docente e nel 2003 professore onorario dell’Università di Berna, dove tiene corsi di teoria e politica monetaria.

Thomas J. Jordan ha intrapreso la sua carriera presso la Banca nazionale svizzera (BNS) a Zurigo nel 1997, in veste di consulente scientifico nel 1° dipartimento. Due anni dopo è stato nominato vicedirettore dell’unità organizzativa (UO) Studi economici e nel 2002 ha assunto la guida dell’UO Ricerca. Agli inizi del 2004 è stato promosso a direttore. A metà dello stesso anno il Consiglio federale lo ha nominato membro supplente della Direzione generale. In questa funzione è stato a capo dell’area Operazioni sui mercati finanziari nel 3° dipartimento (Mercato monetario e dei cambi, Asset Management, Gestione del rischio e Analisi del mercato finanziario). Nel maggio del 2007, è stato nominato membro della Direzione generale dal Consiglio federale e ha assunto dapprima la guida del 3° dipartimento (Mercati finanziari, Operazioni bancarie e Informatica) e, in seguito alla nomina a vicepresidente della Direzione generale a inizio 2010, quella del 2° dipartimento a Berna (Stabilità finanziaria, Finanze e rischi e Banconote e monete). Il 18 aprile 2012 è stato nominato presidente della Direzione generale e pertanto capo del 1° dipartimento a Zurigo (Questioni economiche, Cooperazione monetaria internazionale, Questioni giuridiche e servizi, Segretariato generale). È stato inoltre presidente del consiglio di amministrazione del Fondo di stabilizzazione StabFund della BNS, dalla sua costituzione nel 2008 al suo scioglimento nel 2013.

Thomas J. Jordan è membro del consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali (BRI) a Basilea e del comitato direttivo del Consiglio per la stabilità finanziaria, (Financial Stability Board, FSB). È inoltre il governatore svizzero del Fondo monetario internazionale (FMI) e il presidente del Central Bank Counterfeit Deterrence Group (CBCDG, gruppo di lavoro formato da banche centrali contro la falsificazione) del G10. È anche membro del consiglio di fondazione della fondazione per la promozione del corso di studi Master in Law and Economics presso l’Università di San Gallo, membro del consiglio di fondazione della ETH Zurich Foundation e presidente del consiglio di fondazione dell’International Center for Monetary and Banking Studies (ICMB) a Ginevra. I suoi numerosi articoli sulla teoria e la politica monetaria sono stati pubblicati in riviste di prestigio internazionale.

Relazioni di interesse rilevanti degli ultimi cinque anni

Nessuna

Dott. Fritz Zurbrügg, vicepresidente della Direzione generale, Berna

Fritz Zurbrügg è nato a Zurigo nel 1960. Ha studiato economia politica presso l’Università di Berna, conseguendo la licenza (lic. rer. pol.) nel 1985 e il dottorato (Dr. rer. pol.) nel 1989.

La sua carriera è iniziata presso l’Amministrazione federale delle finanze (AFF). Dal 1992 al 1994 ha lavorato come economista presso il Fondo monetario internazionale (FMI) a Washington, nel dipartimento «Africa», e dopo il suo ritorno all’AFF ha assunto la direzione della «Sezione FMI e questioni di finanziamento internazionali». Dal 1998 al 2006 ha operato come senior advisor e direttore esecutivo dell’ufficio svizzero presso l’FMI a Washington dove ha rappresentato gli interessi della Svizzera, dell’Azerbaigian, del Kirghizistan, della Polonia, della Serbia/Montenegro, del Tagikistan, del Turkmenistan e dell’Uzbekistan nel Consiglio esecutivo. Rientrato a Berna, è passato alla guida della «Divisione Politica finanziaria, perequazione finanziaria, statistica finanziaria» dell’AFF. È stato poi nominato direttore dell’AFF dal Consiglio federale nell’aprile del 2010. In tale funzione era responsabile dell’elaborazione del preventivo e del piano finanziario, dell’attuazione del freno all’indebitamento nonché della gestione della liquidità e del debito, e ha rappresentato la Svizzera all’interno di organismi nazionali e internazionali che si occupano di politica finanziaria.

A inizio agosto 2012 il Consiglio federale lo ha nominato membro della Direzione generale della Banca nazionale svizzera e capo del 3° dipartimento (Mercati finanziari, Operazioni bancarie e Informatica). Il 1° luglio 2015 è stato poi nominato vicepresidente della Direzione generale e pertanto capo del 2° dipartimento a Berna (Stabilità finanziaria, Banconote e monete, finanze e rischi).

Relazioni di interesse rilevanti dall’assunzione del mandato nel 2012

Nessuna

Dott. Andréa M. Maechler, membro della Direzione generale, Zurigo

Andréa M. Maechler è nata a Ginevra nel 1969. Ha studiato economia presso la University of Toronto e successivamente ha conseguito il Master in International Economics all’Institut de Hautes Etudes Internationales a Ginevra. Dopo un soggiorno di studio presso l’Institut de Hautes Etudes en Administration Publique a Losanna, ha ottenuto nel 2000 il dottorato presso l’International Economics alla University of California a Santa Cruz.

All'inizio del suo percorso professionale Andréa M. Maechler ha lavorato presso l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), la Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD) e l’Organizzazione mondiale del commercio (OMC). Dal 1999 al 2001 ha prestato servizio come economista nell’area Stabilità finanziaria della Banca nazionale svizzera (BNS) a Zurigo. In seguito ha ricoperto diverse funzioni dirigenziali in seno al Fondo monetario internazionale (FMI) nei dipartimenti «Africa», «Monetary and Capital Markets», «Western Hemisphere» e «Strategy, Policy and Review». Durante un congedo concessole dall’FMI ha lavorato presso il Comitato europeo per il rischio sistemico (CERS) a Francoforte. Una volta tornata all’FMI è stata nominata vicedirettrice del dipartimento «Global Markets Analysis» a cui competono il monitoraggio dei mercati dei capitali e la valutazione dei rischi sistemici e delle implicazioni macrofinanziarie dell’evoluzione del mercato dei capitali.

A inizio luglio 2015 il Consiglio federale ha nominato Andréa M. Maechler membro della Direzione generale della BNS. È la prima donna a ricoprire questo ruolo. In tale data ha assunto la guida del 3° dipartimento (Mercati finanziari, Operazioni bancarie e Informatica).

Relazioni di interesse rilevanti dall’assunzione del mandato nel 2015

Nessuna

Dott. Thomas Moser, membro supplente della Direzione generale, Zurigo

Thomas Moser è nato nel 1967, ha terminato i suoi studi nel 1997 presso l’Università di Zurigo conseguendo un dottorato in economia. Tra il 1994 e il 1996 ha lavorato in qualità di assistente per l’insegnamento e la ricerca presso l’Istituto di ricerca economica empirica dell’Università di Zurigo e successivamente, tra il 1996 e il 1999, come collaboratore scientifico presso il Centro di ricerche congiunturali dell’ETH di Zurigo.

Thomas Moser è entrato al servizio della Banca nazionale nel 1999 in veste di collaboratore scientifico presso l’area Relazioni monetarie internazionali. Tra il 2001 e il 2004 è stato dapprima advisor e poi, dal 2002, senior advisor del Consiglio esecutivo svizzero presso il Fondo Monetario Internazionale (FMI) a Washington. Nel 2004, dopo essere rientrato dagli Stati Uniti, ha ricoperto la funzione di vicedirettore e viceresponsabile dell’unità organizzativa «Ricerca e cooperazione tecnica internazionale» presso la BNS a Zurigo. Da inizio maggio 2006 a fine 2009 è stato direttore esecutivo del gruppo di voto guidato dalla Svizzera presso l’FMI a Washington.

A inizio 2010 il Consiglio federale lo ha nominato membro supplente della Direzione generale nel 1° dipartimento a Zurigo (aree Questioni economiche, Questioni internazionali, Questioni giuridiche e servizi, Segreteriato generale).

Relazioni di interesse rilevanti degli ultimi cinque anni

Membro del consiglio di amministrazione e del Comitato di remunerazione di Orell Füssli Holding SA (dal 2014)

Prof. Dott. Thomas Wiedmer, membro supplente della Direzione generale, Berna

Thomas Wiedmer è nato nel 1962 ed è originario di Oberburg (BE). Ha studiato economia politica e psicologia presso l’Università di Berna e successivamente ha conseguito il dottorato (Dr. rer. pol.). Nel 1994-95 è stato Visiting Research Fellow presso la University of California a Berkeley (Stati Uniti).

Una volta rientrato dagli Stati Uniti, Thomas Wiedmer ha lavorato come business analyst presso Swiss Re. Nel 1997 è passato alla Direzione delle finanze del Cantone di Berna dove ha assunto la funzione di vicesegretario generale e capo economista.

Il 1° maggio 2000 è stato nominato dal Consiglio federale membro supplente della Direzione generale nel 2° dipartimento (Stabilità finanziaria, Finanze e rischi, Banconote e monete). Thomas Wiedmer è responsabile della gestione operativa delle attività inerenti a finanze, gestione del rischio, stabilità finanziaria, banconote e monete, sicurezza. Dal 2007 al 2012, in qualità di rappresentante della BNS, è stato membro del Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria (Basel Committee on Banking Supervision) e copresidente del gruppo di lavoro in materia di liquidità (Working Group on Liquidity).

Thomas Wiedmer è docente presso l’Università di Berna e relatore ospite alla Scuola universitaria privata di economia di Berna e all’Istituto per i servizi finanziari di Zugo (IFZ) della Scuola universitaria professionale di Lucerna. Ha pubblicato numerosi articoli di stampo teorico ed empirico in riviste di prestigio internazionale. Il 1° maggio 2012 è stato nominato professore titolare dall’Università di Berna.

È membro del consiglio di fondazione del Centro studi di Gerzensee, presidente del consiglio di amministrazione di Kreuz Gerzensee AG e presidente del consiglio di fondazione della fondazione di beneficienza per il personale della Banca nazionale svizzera.

Relazioni di interesse rilevanti degli ultimi cinque anni

Nessuna

Dewet Moser, membro supplente della Direzione generale, Zurigo

Dewet Moser è nato nel 1960 e ha conseguito la licenza in economia nel 1985 all’Università di Basilea. L’anno dopo ha iniziato la sua carriera presso la Banca nazionale svizzera a Zurigo dove ha svolto diverse funzioni. Nel 1997 gli è stato affidato il compito di costituire e in seguito dirigere la gestione del rischio della Banca nazionale.

Nel dicembre 2006 Dewet Moser è stato nominato dal Consiglio federale membro supplente della Direzione generale nel 3° dipartimento di cui assicura la direzione operativa. Il 3° dipartimento comprende le aree Mercato monetario e dei cambi, Asset Management, Operazioni bancarie, Informatica, nonché la succursale di Singapore.

Relazioni di interesse rilevanti degli ultimi cinque anni

Membro del consiglio di amministrazione e del Comitato di verifica di Orell Füssli Holding SA (dal 2011 al 2013)
Membro del consiglio di amministrazione e del comitato del Consiglio d’amministrazione dei fondi di compensazione AVS/AI/IPG (compenswiss) (dal 2004 al 2014)